Quale vasca da bagno scegliere?

Quale vasca da bagno scegliere?

Stai progettando il tuo bagno e ti stai domandando quale vasca da bagno scegliere? In questo articolo cercheremo di fornirti alcuni suggerimenti utili.

Per prima cosa se già stai pensando alla tipologia da vasca da posizionare significa che una prima decisione l’hai già presa, ovvero hai superato il dilemma che vede come oggetto questo elemento e la doccia, da sempre in contrapposizione. Lo spazio a disposizione quindi abbiamo appurato che c’è, ora però bisogna valutare la tipologia di modello da inserire, se uno tradizionale da incasso o uno più moderno freestanding.

Per chi non sapesse la differenza, spiegata in termini semplici, quelle da incasso sono posizionate in un dato punto del bagno e l’esterno viene rivestito con piastrelle, quelle freestanding invece hanno un livello di design maggiore e vengono collocate liberamente all’interno della stanza.

Attualmente il must have è dato dalle soluzioni freestanding che hanno ritrovato il loro splendore. La loro linea un po’ retrò e un po’ vintage è stata ridisegnata in termini moderni, dando vita a proposte ricche di fascino, design e romanticismo, perfette per rendere la vasca la vera protagonista del bagno. Ne esistono di diverse forme, circolari, ovali, rettangolari, asimmetriche, capaci di accontentare e assecondare il gusto di un pubblico estremamente vasto.

Quali fattori considerare nella scelta della vasca da bagno?

  1. Scegli la vasca in base alle dimensioni della stessa e del bagno. Non è detto che una piccola non risulti confortevole, più che altro è importante trovare il compromesso ideale, quello che appagherà l’occhio e assicurerà il massimo in termini di funzionalità
  2. Valuta colori, materiali e finiture, in quanto oggi esistono davvero tantissime proposte capaci di soddisfare anche le persone più esigenti. Soprattutto per le vasche freestanding si potranno trovare soluzioni davvero innovative, partendo proprio dai colori per cui si potrà dire addio anche al tradizionale bianco
  3. Individua il design che fa al caso tuo, di forme ne esistono davvero tante, ognuna delle quali si presta allo stile del bagno. Ora si potrà trovare quella che meglio si sposa con l’arredo e i sanitari presenti, per garantire il massimo in termini di armonia delle forme
  4. Ti interessa una semplice vasca o desideri una mini SPA domestica? I modelli di ultima generazione dispongono, anche in presenza di dimensioni ridotte, di idromassaggio e cromoterapia
  5. Freestanding o da incasso? Il vero dilemma! Se lo spazio a disposizione è parecchio e non si è soggetti a particolari vincoli, la tipologia a libera installazione è sicuramente la più indicata, quella di maggior valore anche in termini di design. Al contrario se si ha una nicchia da riempire, o poco spazio a disposizione, si potrebbe ricavare una vasca da incasso per andare a ottimizzare lo spazio a disposizione.

 

Hai deciso quale vasca da bagno installare? Per altri consigli non ti resta che appoggiarti a professionisti del settore che sapranno aiutarti nella scelta di quella più indicata in base allo spazio a tua disposizione e alle tue esigenze!

Contattaci subito!